Lunedì 20 giugno 2022
Ieri, solennità del Corpus Domini, i Missionari Comboniani della Curia generalizia a Roma hanno celebrato il 25° di ordinazione sacerdotale di tre confratelli studenti: P. Patrick Benywanira, ugandese, P. Désiré Badola, congolese, e P. Corrado Tosi, italiano.

P. Désiré e P. Corrado hanno appena terminato il corso universitario per formatori e saranno destinati, rispettivamente, P. Désiré al Postulato di Balaka (Malawi-Zambia), e P. Corrado allo scolasticato di Kinshasa (Congo), mentre P. Patrick sta iniziando ora gli studi, sempre come formatore, in vista della sua destinazione al postulato di Jinja, in Uganda.

Da sinistra: P. Patrick Benywanira, P. Désiré Badola, e P. Corrado Tosi.

P. Désiré è stato ordinato il 17 agosto 1997 ed è stato subito assegnato all’Etiopia dove ha lavorato fino al 2007; è stato poi alcuni anni in Congo e dal 2015 è in Malawi-Zambia. P. Patrick è stato ordinato il 9 agosto 1997 e subito dopo assegnato al Centrafrica, dove è rimasto fino al 2008, quando è stato destinato all’Uganda. P. Corrado, ordinato il 29 giugno 1997, tranne alcuni anni in Italia, ha lavorato sempre in Congo. Pur non coincidendo la giornata di ieri con la data precisa della loro ordinazione, si è voluto in questo modo marcare il significato del Corpus Domini per il sacerdote e cogliere anche la bella occasione della presenza in Curia di tutti i capitolari.

La messa è stata presieduta da P. Désiré che nell’omelia ha sottolineato come la festa del Corpus Domini e quella del Giubileo esprimono un profondo senso mistico, perché il Corpo del Signore e il tempo e il servizio missionario fanno riferimento a realtà più profonde, che danno senso a ciò che accade nel quotidiano.

La festa è proseguita nel parco della Curia dove si è cenato tutti insieme all’aperto.