Giovedì 26 agosto 2021
Ancora una donna assume un importante incarico nella gerarchia della Curia vaticana. Papa Francesco ha infatti nominato segretario 'ad interim' del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo umano integrale e delegato per la Commissione vaticana Covid-19 suor Alessandra Smerilli, salesiana di Don Bosco, economista, sottosegretaria dello stesso Dicastero dal marzo 2021, assume dunque temporaneamente gli incarichi svolti fino a luglio da mons.

Bruno Marie Duffé e fino ad ora dal sacerdote argentino Augusto Zampini, rispettivamente segretario e segretario aggiunto del medesimo Dicastero, entrambi rientrati in Diocesi. Il Pontefice ha disposto pertanto che la direzione della Commissione vaticana Covid-19 sia composta dal card. Peter Kodwo Appiah Turkson, prefetto del Dicastero, da suor Alessandra Smerilli, segretario 'ad interim', e da padre Fabio Baggio, missionario scalabriniano, sotto-segretario della Sezione migranti e rifugiati.

Suor Alessandra Smerilli esprime gratitudine al Papa: "Sono grata al Santo Padre per l'impegnativo incarico che mi ha chiamato ad assumere e prego il Signore affinché mi aiuti a onorare questa chiamata in spirito di obbedienza alla Chiesa; con la umiltà, la passione, la creatività e la capacità di ascolto che essa richiede. Il mio desiderio e impegno è di poter servire al meglio la missione della Chiesa, per il tempo che il Papa riterrà opportuno".

Suor Smerilli si è detta certa di poter "contare sullo spirito di comunione e sulla collaborazione di tutto il Dicastero, nonché dei tanti partner internazionali che collaborano con la Commissione Covid, per la promozione integrale della persona e la cura del creato promovendo e sviluppando quei principi della dottrina sociale della Chiesa a cui Papa Francesco ci richiama costantemente per la costruzione di un mondo migliore".
[Avvenire]