Perché la vicinanza e la cultura dell’incontro vissute nella quotidianità ridiano speranza e senso della vita a coloro che sono tristi e rinchiusi in sé stessi. Preghiamo.